Il prete celebra messa con gli animali randagli e li salva dalla strada

Nel pittoresco paese di Sant’Ana Gravatá, in Brasile, c’è un uomo di fede che ha conquistato il cuore della comunità e dei credenti di tutto il mondo. Non è celebre per le sue omelie, ma per il suo amore straordinario per i cani randagi.

Padre João Paulo, conosciuto come il “prete dei cani,” apre le porte della sua chiesa non solo ai fedeli, ma anche ai quattro zampe bisognosi. La sua storia ha catturato l’attenzione di oltre 26mila seguaci su Instagram, e la sua dedizione sta cambiando la vita di molti cani abbandonati.

L’Inizio di una Missione Straordinaria

L’amore di Padre João Paulo per gli animali è un impegno che dura da anni. Quando è arrivato alla parrocchia di Sant’Ana Gravatá nel 2013, ha scoperto alcuni volontari che vendevano biscotti per sostenere iniziative a favore dei cani randagi. Da quel momento, la sua vita ha preso una svolta significativa, e la sua missione è diventata cristallina: offrire amore e protezione ai cani senza un tetto.

Ogni domenica, durante la messa, Padre João Paulo permette ai cani randagi di prendere posto sull’altare insieme a lui. Questi affettuosi amici a quattro zampe ricevono l’amore e l’attenzione che meritano. Al termine della celebrazione, il prete lancia un appello ai fedeli per adottare questi cani, cercando per loro una sistemazione amorevole.

Una Comunità Unitaria

L’iniziativa di Padre João Paulo è stata accolta con entusiasmo dai parrocchiani, i primi ad adottare i cani randagi. Coloro che non possono adottare si impegnano a condividere gli appelli del prete attraverso i social media, contribuendo a trovare un’adorabile famiglia per questi randagi.

Ma il prete non si ferma qui. Oltre a portare i cani in chiesa, li accoglie nella sua casa, fornendo loro cure e affetto. Con l’aiuto di volontari, ha posto ciotole piene di cibo e acqua all’esterno della chiesa, creando un rifugio accogliente per i randagi.

Padre João Paulo dichiara umilmente: “Quello che faccio è solo una goccia nell’oceano di questo vasto problema. Vorrei poter accogliere tutti gli animali, ma dobbiamo fare i conti con molte limitazioni. Tutto ciò che faccio è possibile grazie ai volontari che mi assistono. I meriti non sono solo miei, ma anche di queste persone straordinarie.”

Un Messaggio di Speranza

La dedizione di Padre João Paulo è diventata virale dopo la condivisione di una foto che lo ritraeva durante la messa con un cane randagio. Egli spera che le sue azioni possano sensibilizzare e ispirare gli altri a prendersi cura degli animali e del nostro pianeta.

Il “prete dei cani” dimostra che un atto di gentilezza può influenzare positivamente la vita degli esseri indifesi. La sua storia è un richiamo all’amore incondizionato e all’impegno per rendere il mondo un posto migliore, non solo per gli uomini, ma anche per i nostri amici pelosi.